Riserva Naturale Regionale Sentina

... paesaggio di acque e sabbia

Riserva Naturale
Regionale Sentina
... paesaggio di
acque e sabbia

Al via lo studio sugli anfibi nella Riserva


Gli anfibi rappresentano una componente fondamentale delle zone umide e alcune specie risultano minacciate a livello nazionale a causa della scomparsa dei loro ambienti. Per la Riserva Sentina, la ricerca scientifica è fondamentale per poter supportare azioni di gestione e di miglioramento ambientale. A tal proposito sono iniziati nel mese di Marzo 2019 i sopralluoghi del primo studio organico sulla valutazione della struttura delle popolazioni di anfibi nell'area protetta.
Dal punto di vista metodologico, si è scelto di procedere per transetti con la cattura a retino e il conteggio diretto degli individui con faro e binocolo a livello dei due principali laghetti e dei canali. Per ora è stata osservata una scarsa presenza del rospo comune, mentre la rana dei fossi risulta abbondante. Di recente sono state osservate le prime precoci raganelle. Di certo, la primavera inizialmente così asciutta non ha favorito un'attività frenetica degli anfibi presenti nella Riserva, ma confidiamo nelle piogge di Aprile, per entrare nel vivo del nostro studio.
Il responsabile è il dott. Mario Marconi dell'Università di Camerino coadiuvato dalla tesista Fiamma Borgni.
Vi terremo aggiornati sulle novità dello studio.

 

scritto il 05/04/2019 alle ore 17:21:23 da redazione in focus on


« Torna alle notizie